Chi siamo

Laureato in biologia con la passione dell’orto biologico.

Nel Gennaio 2015 ho avuto il coraggio di intraprendere uno studio sulla possibilità di impiantare un orto in campo aperto che potesse fare a meno dell’intervento della chimica: niente diserbanti, niente concimi, niente antiparassitari!

Trovato un terreno in feudo di Taviano incolto da tre o quattro anni, quindi già scarsamente contaminato, ho potuto iniziare.

Lo scopo è quello di dimostrare , oltre alla sostenibilità produttiva, anche quella economica.

Iniziato con pochissimi mezzi, le colture erano seguite, praticamente, manualmente… nella convinzione che se un’idea funziona si autofinanzierà nel tempo. Oggi, reinvestendo i proventi derivanti dallo stesso orto, dispongo di qualche attrezzo meccanico che mi facilità il compito, buona parte dell’impianto di irrigazione è terminato, ma ancora c’è molto da fare.

Tuttavia, considerando gli inizi di questo esperimento, oggi sono ottimista sul futuro, avendo avuto successi su colture molto difficili da coltivare al naturale come il fagiolino dolico.

La natura a portata di mano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: